sabato 21 marzo 2015

Anime e Tecnologia

Quando si parla di invenzioni ispirate da opere ambientate nel futuro alla maggior parte delle persone verrà in mente  Ritorno al Futuro che, seppur non perfettamente, ha presagito l’avvento di diversi oggetti, come il riconoscimento facciale o le scarpe auto-allaccianti che verranno presto rilasciate dalla Nike.
Al di là dei film però, poche persone sono a conoscenza del fatto che anche molti anime sono stati potenzialmente forieri di strumenti e concetti che sono entrati a far parte della nostra vita quotidiana. 

Anime e Tecnologia
animeforieridicreazione3
1) Dragon Ball e il Google Glass
Indubbiamente lo Scouter utilizzato dai Saiyan nella serie possiede delle caratteristiche che la macchina di Google non ha, come ad esempio la possibilità di rilevare la potenza di combattimento della persona. Ciononostante il Google Glass possiede molti tratti in comune con il dispositivo ideato in precedenza da Akira Toriyama, come ad esempio il localizzatore GPS, le risorse di comunicazione e la telecamera.
animeforieridicreazione2
2) Dennou Coil e la Realtà Aumentata
L'anime ambientato nel 2026 introduce in maniera abbastanza rudimentale una tecnologia che permette di "arricchire la percezione sensoriale dei propri dintorni". Un concetto decisamente simile agli apparecchi a cui stanno lavorando sia Microsoft che Technical Illusions, ossia rispettivamente gli HoloLens e i castAR.
animeforieridicreazione4
3) Macross Plus e le Idol Virtuali
Il concetto di idol virtuale divenuto famoso grazie alla figura diHatsune Miku potrebbe essere derivato direttamente dalla figura diSharon Apple di Macross Plus, sebbene l'audience della popstar interstellare si estendesse ben oltre i confini della Terra.
animeforieridicreazione5
4) Akira e le Olimpiadi di Tokyo del 2020
L'opera di Katsuhiro Outomo ha fatto una vera e propria predizione delle olimpiadi che si svolgeranno nel 2020 a Tokyo, similmente a come si svolgono nella sua controparte animata, Neo-Tokyo. Appurato che ha previsto le olimpiadi, non rimane che sperare che il regista si sia sbagliato almeno sugli avvenimenti circostanti.
animeforieridicreazione6
5) Kyashan e la figura del cane robotico.
Scegliere un anime per definire l'apparizione dei cani robotici è difficile, poiché circola da molto tempo, al punto che uno dei suoi esponenti si guadagnò il ruolo di coprimario già nel 1973 in Kyashan il ragazzo androide. Nella realtà, i ragazzi di Boston Dynamics si stanno occupando di questo progetto e, a giudicare dallapresentazione di Spot, sembrano essere già a buon punto.


Lasciate un +1 oppure un commento