mercoledì 10 giugno 2015

Giappone: giovane catapultato in un harem nel mondo reale

Gli anime harem, quelli in cui un solo fortunatissimo giovane ragazzo è circondato da molte bellissime e sensuali ragazze, è certamente tra i più prolifici dell’industria dell’animazione e non conosce limitazioni di genere o ambientazione. Facile dunque averci avuto, anche solo involontariamente, a che fare. E altrettanto probabilmente è che ci sia capitato di esclamare “ma dai, nel mondo reale non potrebbe mai accadere!“. Ebbene, chiunque lo abbia affermato deve ora ricredersi.
 
Infatti è successo che un istituto scolastico per sole donne della prefettura di Yamagata abbia recentemente aperto le sue porte agli studenti di sesso maschile, accogliendo per quest’anno il suo primo e unico studente dalla sua fondazione avvenuta ben 118 anni fa. Il processo di integrazione dell’altro sesso all’interno della scuola era in atto già da due anni, impiegati tuttavia per rendere la struttura adatta (servizi igienici e spogliatoi in primis). Quindi è solo da quest’anno che i nuovi studenti non di sesso femminile sono potuti essere accolti ufficialmente. Ma il liceo in questione, il Tsuruoka-kita, ha registrato su 160 nuovi iscritti ben 159 ragazze, cosicché il ragazzo si è ritrovato solo in harem di coetanee e senpai tutto al femminile.
Resta la curiosità di capire come il giovane avrà preso la notizia: sarà estremamente felice o all’inversototalmente terrorizzato alla prospettiva di essere l’unico studente maschio in una scuola di sole donne. Immaginarlo alla cerimonia di apertura sfoggiare, lui solo, un uniforme maschile tra una marea di vestiti alla marinara gli avrà certo provocato qualche imbarazzo (o forse anche un’ovazione). Solo il tempo ci dirà se questa situazione risulterà essere un sogno o un incubo per il ragazzo. Intanto dal suo ingresso nella scuola di tempo ne è passato e il giovane non è ancora fuggito. Chissà se il “fortunato” ragazzo similmente a quanto spesso accade nelle opere giapponesi che tanto amiamo sarà riuscito per casualità o per le proprie qualità a crearsi un suo variegato harem. La certezza è solo una: da oggi alcuni manga e anime ci suoneranno non più così improbabili come in passato.